Statuto Associativo

 

Club Bôi  Ngoc

Statuto Associativo

Riveduta ed approvata dall’assemblea dei Soci riunita ad Asti il 06/Settembre 2004

Costituita in Asti il 27 Settembre 1994    C.F. : 92028490057                                                                                                           

                                                                                                CAPITOLO I - COSTITUZIONE

ART.1 – FONDAZIONE

E’ fondata per coloro che aderiscono e aderiranno al presente statuto, che prende vigore immediato, un’associazione per la pratica e la diffusione del Viet Vo Dao, e in generale della diffusione della Cultura delle Arti Marziali.

L’Associazione si propone inoltre di operare nel campo del disagio, svolgendo un’azione concreta a favore di quelle persone e popoli che, per ragioni diverse e in forme diverse, si trovano in situazioni particolarmente difficili.

Tale associazione prende il nome di “ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA CLUB BOI NGOC ” abbreviabile in “ A.S.D.CLUB BOI NGOC ”.

La sua durata è illimitata.

ART.2 – SEDE

La sede sociale del Club Boi Ngoc è stabilita ad Asti, Loc. Viatosto 98.

ART.3 – DISTINTIVO

Il Club Boi Ngoc adotta come suo distintivo quello che è proprio della FEDERAZIONE VIET VO DAO ITALIA, sia nella forma e nei colori quanto nei suoi significati intrinseci.

                                                                            CAPITOLO II - SCOPI E MEZZI D' AZIONE

ART.4 – DEFINIZIONE E SCOPI

Il Viet Vo Dao è definito come l’insieme delle arti marziali e dei metodi di cultura del corpo di origine vietnamita praticato con fine educativo tanto fisico che morale.

Quest’arte è stata codificata e programmata dalla FEDERAZIONE INTERNAZIONALE VIET VO DAO.

L’associazione non persegue finalità di lucro. Essa è apartitica, aconfessionale, senza discriminazioni razziali o sociali.

Il Club Boi Ngoc ha lo scopo di studiare, sviluppare, promuovere, organizzare e coordinare le attività delle Arti Marziali Vietnamite, al fine di permettere a tutti i suoi soci la pratica fisica e l’approfondimento  teorico –filosofico di codesta arte marziale.

Il Club Boi Ngoc si propone inoltre di studiare, promuovere e far conoscere la Cultura delle Arti Marziali.

Il Club Boi Ngoc ha lo scopo di svolgere attività sportive dilettantistiche, culturali e ricreative intese come mezzo di formazione psico-fisica e morale dell’uomo.

L’Associazione, mediante l’uso di attrezzature e impianti sul territorio (in affitto, in uso, in gestione o in proprietà) intende contribuire allo sviluppo, alla diffusione ed alla promozione di numerose attività sportive a livello dilettantistico(in ogni forma agonistica, amatoriale e ricreativa) quali il Viet Vo Dao e le Arti Marziali in genere.

L’Associazione aderisce alla FEDERAZIONE VIET VO DAO ITALIA e ne riconosce Statuti, Regolamenti e quanto deliberato dai competenti Organi. Costituiscono quindi parte integrante del presente statuto le norme degli statuti e dei regolamenti federali nella parte relativa all’organizzazione o alla gestione delle società affiliate.

Nel caso in cui l’Associazione deliberasse di aderire a federazioni o Enti di promozione, ne riconoscerà Statuti,  Regolamenti e quanto deliberato dai competenti Organi. Costituiscono quindi parte integrante del presente statuto le norme degli statuti e dei regolamenti federali nella parte relativa all’organizzazione o alla gestione delle società affiliate.

ART.5 –  MEZZI DI AZIONE

Il Club Boi Ngoc è l’organizzazione che permette di praticare il Viet Vo Dao a quanti lo desiderano nel rispetto del presente statuto.

Il Club Boi Ngoc elabora programmi di attività, tiene assemblee e riunioni periodiche.

Organizza esposizioni, dimostrazioni, stages, corsi, esami, incontri agonistici e non, relativi al Viet Vo Dao

Organizza attività sportive dilettantistiche e promuove l’attività didattica per l’avvio, l’aggiornamento e il perfezionamento nelle attività sportive dilettantistiche.

Nei limiti delle possibilità cura le edizioni di articoli, opuscoli, libri; realizza propri audiovisivi, fotografie, gadget ed ogni altro materiale ed oggetto necessario al perseguimento degli scopi Associativi, curandone la distribuzione. Promuove gite, viaggi, soggiorni e vacanze per gli Associati, Iscritti o Partecipanti.

Organizza incontri, ritrovi, serate musicali e feste fra gli Associati, Iscritti o partecipanti.

Collabora con le altre Associazioni Nazionali e Internazionali consorelle e concede tutto l’aiuto che può dare ad esse e in generale a tutti i membri della GRANDE FAMIGLIA VIET VO DAO MONDIALE.

Fornisce appoggio ad Associazioni ed Organismi e a quanti si interessino concretamente al Viet Vo Dao.

Esercita opera di sorveglianza affinché non venga meno la qualità dell’insegnamento che da esso dipende.

Emette sanzioni disciplinari ed encomi contro o a favore degli associati a seconda delle circostanze.

Sebbene il Club Boi Ngoc non abbia carattere religioso, né politico, né razziale, né commerciale, collabora  però con quanti si interessino senza secondi fini ai problemi educativi e vedano nel Viet Vo Dao un mezzo per l’educazione dell’individuo, siano essi privati cittadini, libere Associazioni o Enti Pubblici.

L’Anno Accademico del Club Boi Ngoc inizia l’1 settembre e termina il 31 agosto dell’anno seguente.

                                                                                       CAPITOLO III – SOCI

ART.6 –  MODALITÀ DI ASSOCIAZIONE

A seguito di richiesta scritta, su apposito modulo, da parte dell’aspirante socio, il Consiglio Direttivo dovrà deliberare in merito alla richiesta di affiliazione ed informare l’aspirante socio entro trenta giorni dalla data della domanda stessa.

ART.7 –  QUOTA DI ISCRIZIONE

L’ammontare della quota di iscrizione è fissata annualmente dal Consiglio Direttivo.

Le quote o contributi dei soci non sono mai rivalutabili o rimborsabili.

La quota associativa è intrasmissibile.

ART.8  –  CATEGORIE DI SOCI

Il Club Boi Ngoc ammette tre sole categorie di soci:

a) socio onorario

b) socio ordinario

c) socio ordinario minore

ART.9  –  SOCIO ONORARIO

Il titolo di socio onorario può essere conferito esclusivamente dal Consiglio Direttivo a qualsiasi persona fisica o giuridica che abbia reso o renda servigi al club Boi Ngoc o alla Grande Famiglia del Viet Vo Dao.

Questo titolo conferisce, alle persone che lo hanno ottenuto, il diritto di far parte  del Club Boi Ngoc, senza

essere tenute a pagare le quote di iscrizione annuale.

ART.10  –  SOCIO ORDINARIO

Soci ordinari sono coloro che prestano la loro attività nel Club Boi Ngoc e pagano la quota associativa fissata annualmente ai sensi dell’art.8.

ART.11  –  SOCIO ORDINARIO MINORE

Soci ordinari minori sono coloro che, in funzione della loro minore età, partecipano all’attività del Club Boi Ngoc a seguito di richiesta scritta del genitore e previo pagamento della quota di iscrizione.

ART.12  –  OBBLIGHI DEI SOCI

Tutti i soci, indistintamente dal loro titolo e dal loro incarico all’interno del Club Boi Ngoc, sono tenuti a

Rispettare ed accettare il presente Statuto, i regolamenti e le norme che regolano e regoleranno la vita associativa con tutto ciò che ne deriva.

In particolare i soci sono tenuti ad accettare ed a meditare sui Principi del Viet Vo Dao, anima del nostro Club, e ad adoperarsi per farli propri e viverli conformemente alla propria cultura, personalità, maturazione ed Essenza Personale. Iniziando in tal modo quel processo cosciente di liberazione tipico dei principi educativi del Viet Vo Dao.

 

ART.13  –  PERDITA DEL TITOLO DI SOCIO

Il diritto al titolo di socio onorario si perde solo per decisione motivata del Consiglio Direttivo.

Il diritto al titolo di socio ordinario e socio ordinario minore si perde per:

-recessione volontaria da comunicarsi per iscritto alla segreteria del Club Boi Ngoc;

-radiazione pronunciata dal Consiglio Direttivo in seguito a:

  • mancato pagamento della quota associativa
  • violazione delle norme che regolano l’attività del Club Boi Ngoc
  • atti che ledono gli interessi o il prestigio della Grande Famiglia Viet Vo Dao

ART.14  –  RIAMMISSIONE

I soci radiati hanno diritto al ricorso di fronte all’Assemblea dei soci entro il mese seguente la data di radiazione.

                                                                          CAPITOLO IV – AMMINISTRAZIONE E FUNZIONAMENTO

ART.15  –  CONSIGLIO DIRETTIVO

Il Club Boi Ngoc è retto da un Consiglio Direttivo composto da un numero di membri che va da un minimo di tre a un massimo di sette, eletti con scrutinio segreto dall’Assemblea dei Soci.

Tali membri restano in carica per quattro anni e sono rieleggibili.

L’Assemblea stessa designa il Presidente tra i membri eletti.

Le rimanenti cariche sono suddivise tra i rimanenti membri che, unitamente al Presidente, devono riunirsi appositamente in separata sede e darne immediata comunicazione all’Assemblea dei Soci.Le funzioni di membro del Consiglio Direttivo non possono dar luogo a nessuna remunerazione.

Possono ricoprire cariche sociali i soli soci in regola con il pagamento delle quote associative che siano maggiorenni, non ricoprano cariche sociali in altre società ed associazioni sportive dilettantistiche nell’ambito della stessa disciplina sportiva dilettantistica, non abbiano riportato condanne passate in giudicato per delitti non colposi e non siano stati assoggettati da parte del CONI o di qualsiasi delle Federazioni sportive nazionali ad esso aderenti a squalifiche o sospensioni.

Qualsiasi membro del Consiglio Direttivo, assente a tre riunioni consecutive nel corso dello stesso esercizio,potrà essere considerato dimissionario con semplice decisione del Consiglio Direttivo.

Il Consiglio Direttivo, eletto ai sensi del presente articolo è composto di membri che ricoprono le seguenti cariche:

  • un Presidente
  • un Segretario
  • un Tesoriere
  • tre Consiglieri (eventuali).

ART.16  –  CONDIZIONI DI ELEGGIBILITA'

Qualsiasi socio del Club Boi Ngoc può essere eletto al Consiglio Direttivo purché maggiorenne.

ART.17  –  IL PRESIDENTE

Il Presidente dirige il Club Boi Ngoc e lo rappresenta a tutti gli effetti di fronte a terzi ed in giudizio.

Ha la responsabilità generale della conduzione e del buon andamento degli affari del Club.

Al Presidente spetta la firma degli atti sociali che impegnano il Club Boi Ngoc sia nei riguardi dei soci sia dei Terzi.

Il Presidente sovrintende in particolare l’attuazione delle deliberazioni dell’Assemblea dei Soci e del Consiglio Direttivo.

Il Presidente può delegare, ad uno o più membri del Consiglio Direttivo, parte dei suoi compiti in via transitoria o permanente.

Il Presidente deve nominare, tra i membri del Consiglio Direttivo, un Vice Presidente che lo dovrà sostituire in caso di sue dimissioni o di impedimento grave.

In caso di assenza o impedimento il Presidente viene sostituito dal Vice Presidente.

ART.18 – IL SEGRETARIO

Il segretario dà esecuzione alle deliberazioni del Presidente e del Consiglio Direttivo.

Redige i verbali delle riunioni, provvede al normale andamento del Club e ne dirige l’amministrazione.

ART.19 – IL TESORIERE

Il tesoriere è responsabile dell’esenzione delle entrate e della gestione della contabilità del Club Boi Ngoc.

Provvede alla conservazione delle attività sociali ed alle spese da pagarsi su mandato del Presidente o di chi ne fa le veci.

ART.20  –  FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

Il Consiglio Direttivo del Club Boi Ngoc si riunisce almeno due volte l’anno ed ogni volta che il Presidente lo ritiene opportuno.

E’ necessaria la presenza di almeno la metà più uno dei membri perché siano valide le sue delibere.

Le decisioni sono prese a maggioranza dei membri presenti ed in caso di parità la voce del Presidente è preponderante.

I voti per procura e corrispondenza non sono ammessi.

Persone unite al Club Boi Ngoc come segretari amministrativi, allenatori, tecnici, esperti, ecc. che non facciano parte del Consiglio Direttivo, possono essere invitate dal Presidente ad assistere con voce unicamente consultiva ad alcune riunioni del Consiglio Direttivo.

Di ogni seduta del Consiglio Direttivo deve essere redatto un verbale firmato in calce dal Presidente e dal Segretario.

Le variazioni apportate al Consiglio Direttivo dovranno essere comunicate tempestivamente all’Associazione Viet Vo Dao Piemonte.

ART.21  –  IL DIRETTORE TECNICO SOCIALE

Le attività tecniche e pedagogiche del Club Boi Ngoc sono organizzate, dirette e controllate dal Direttore Tecnico Sociale.

Il Direttore Tecnico Sociale è nominato dal Direttore Tecnico dell’Associazione Viet Vo Dao Piemonte, o da persona da questi delegata.

Al Direttore Tecnico Sociale è riconosciuta la più alta competenza in materia tecnica e spirituale del Viet Vo Dao all’interno del Club Boi Ngoc.

La nomina a Direttore Tecnico Sociale non è incompatibile con le altre cariche direttive all’interno del Club Boi Ngoc.

Egli ha alle sue dipendenze eventuali Allenatori Sociali.

Il Direttore Tecnico Sociale ha le facoltà di partecipare, con sola voce consultiva, alle riunioni del Consiglio Direttivo.

ART.22  –  ASSEMBLEA DEI SOCI

L’Assemblea dei Soci è composta da tutti i Soci maggiorenni, siano essi Ordinari od Onorari e qualunque sia il loro incarico all’interno del Club. L’Assemblea dei Soci si riunisce almeno una volta all’anno. Può ugualmente riunirsi a titolo straordinario ogni qualvolta sia convocata dal Consiglio Direttivo o su domanda di almeno un terzo dei suoi membri.

Il suo Ordine del Giorno è regolato dal Consiglio Direttivo.

Persone estranee all’Assemblea possono essere ammesse con voce consultiva alla sedute dell’Assemblea dei Soci.

I voti per procura non sono ammessi.

Le delibere sono prese a maggioranza dei membri presenti.

Hanno diritto di voto tutti i soci maggiorenni. I Soci Ordinari Minori possono Partecipare all’Assemblea dei Soci solo con voce consultiva.

Per la validità delle delibere è necessaria la presenza, in prima convocazione, della maggioranza dei soci,

mentre in seconda convocazione l’Assemblea dei Soci è validamente riunita qualunque sia il numero dei membri presenti.

Di ogni Assemblea dei Soci deve essere redatto un verbale che dovrà essere firmato dal Presidente e dal Segretario dell’Assemblea.

Tutte le precauzioni devono essere prese per assicurare la segretezza del voto ove ciò sia  richiesto.

L’Assemblea dei Soci adempie alle seguenti funzioni:

1. Elegge il Consiglio Direttivo;

2. Valuta i bilanci o i rendiconti preventivi e consuntivi;

3. Prende visione ogni anno del piano di attività predisposto dal Consiglio Direttivo su indicazione dell’Associazione Viet Vo Dao Piemonte e della Federazione Viet Vo Dao Italia nonché del Direttore Tecnico Sociale;

4. Può emettere voti di sfiducia sia nei confronti del Presidente sia dell’intero Consiglio Direttivo;

5. Provvede alle modifiche statutarie;

6. Giudica in merito ai ricorsi;

7. Può sciogliere il Club Boi Ngoc;

8. Si esprime e delibera su ogni questione messa all’Ordine del Giorno.

ART.23 – VOTO DI SFIDUCIA

A richiesta di almeno un terzo dei membri componenti l’Assemblea dei Soci, può essere convocata l’Assemblea stessa per discutere sull’operato del Consiglio Direttivo.

Il dibattito può concludersi con un voto di sfiducia riguardo il funzionamento del Consiglio Direttivo o sulla sua politica in generale.

Nel caso in cui questo voto raccolga la metà più uno dei voti di cui dispone questa Assemblea ne consegue l’obbligo di un’Assemblea dei Soci convocata espressamente al fine di procedere all’elezione di un nuovo Consiglio Direttivo nel tempo massimo di tre mesi a partire dalla data del voto di sfiducia.

Il voto per procura e per corrispondenza non sono ammessi.

ART.24 – RISORSE E CONTABILITA’

Le risorse del Club Boi Ngoc sono costituite da:

  1. quote e contributo soci;
  2.  eventuali elargizioni fatte dai soci e dai terzi;
  3.  risorse create a titolo eccezionale;
  4.  eventuali sovvenzioni di Enti Locali;
  5. in generale tutte le risorse normalmente autorizzate per legge.

E’ tenuta annualmente una contabilità a cura del Tesoriere.

L’esercizio sociale inizia il I settembre e termina il 31 Agosto dell’anno seguente.

ART.25 – AVANZI DI GESTIONE

L’eventuale avanzo di gestione non è mai oggetto di distribuzione, direttamente o indirettamente, tra i soci, a qualsiasi categoria appartengono e deve essere destinato esclusivamente alla finalità istituzionali e/o di pubblica utilità che il Consiglio Direttivo ritiene più opportune e secondo l’indicazione dell’Art.29, salvo che destinazione o distribuzione non siano imposte dalla legge.

ART. 26 – GESTIONE DEL PATRIMONIO

La gestione del patrimonio è affidata al Consiglio Direttivo, il quale risponde direttamente della conduzione d’ogni attività e dell’impegno del patrimonio associativo nell’annuale seduta d’approvazione del rendiconto economico e finanziario.

Non è possibile procedere alla distribuzione di fondi aventi natura di patrimonio, ovvero fondo comune, sia direttamente sia indirettamente, tra i soci, salvo che la distribuzione non sia imposta per effetto esclusivo di disposizioni di legge.

                                                           CAPITOLO V – MODIFICHE ALLO STATUTO E SCIOGLIMENTO

ART.27 – MODIFICHE ALLO STATUTO

Lo Statuto non può essere modificato che dall’Assemblea dei Soci riunita per questo scopo.

L’Assemblea dei Soci, convocata per deliberare in merito a delle modifiche statutarie, è tenuta a rispettare le norme del presente Statuto riferite ad ogni altra Assemblea dei Soci in quanto applicabili.

Le modifiche, per essere valide, dovranno essere approvate da due terzi degli Associati aventi diritto al voto presenti in Assemblea validamente costituita.

Le modifiche statutarie dovranno essere comunicate tempestivamente alle competenti autorità pubbliche ed a quelle del Viet Vo Dao regionale.

ART.28 – SCIOGLIMENTO

Il Club Boi Ngoc non può essere sciolto che dall’Assemblea dei Soci in seduta straordinaria per questo scopo.

L’Assemblea dei Soci convocata per deliberare in merito allo scioglimento del Club Boi Ngocè tenuta al rispetto delle norme del presente Statuto riferite ad ogni altra Assemblea in quanto applicabili.Il patrimonio non dovrà essere diviso tra gli Associati, ma sarà devoluto ad altra Associazione con finalità analoga o a fine di pubblica utilità e salvo diversa destinazione prevista dalla legge.

ART.27 – NOMINA DEI LIQUIDATORI

In caso di scioglimento l’Assemblea dei Soci nominerà uno o più liquidatori dei beni del Club Boi Ngoc.

Essi attribuiranno l’attivo netto all’Associazione Viet Vo Dao Piemonte, la quale possibilmente la impiegherà per la costituzione di un altro Club di Viet Vo Dao nella stessa località.

In ogni caso i membri del Club Boi Ngoc non potranno attribuirsi, in caso di ripresa del loro rapporto, una o qualsiasi parte dei beni del Club stesso.

Lo scioglimento, per essere valido, dovrà essere approvato da due terzi degli Associati aventi diritto al voto presenti in Assemblea validamente costituita.

ART.28 – DISTRIBUZIONE DEGLI UTILI

L’Associazione ha il divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione, nonché fondi,riserve o capitali, salvo la loro distribuzione o destinazione non siano imposte dalla legge.

In considerazione delle finalità istituzionali non lucrative dell’Associazione, gli eventuali utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale, non potranno in nessun caso essere devoluti agli Associati, ma dovranno essere rinviati a nuova gestione ed utilizzati per fini Associativi, salvo diverse disposizioni di legge.

ART. 29 – DISTRIBUZIONE DEGLI UTILI

L’Associazione ha il divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitali, salvo che la loro distribuzione o destinazione non siano imposte dalla legge.

ART.30 – CLAUSOLA COMPROMISSORIA

I Soci si impegnano a non adire in nessun modo le vie legali.

Le eventuali questioni che dovessero insorgere tra Club e Soci saranno sottoposte al giudizio inappellabile del Presidente dell’Associazione del Viet Vo Dao Piemonte o di persona da questi delegata, quale arbitro amichevole compositore.

ART.31 – NORME INTEGRATIVE

Per tutto quanto non espressamente specificato nel presente Statuto si fa riferimento a quanto prevede lo Statuto dell’Associazione Viet Vo Dao Piemonte in quanto applicabile.